Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Gravidanza e salute orale

Gravidanza e salute orale

Indice dei contenuti

La gravidanza è certamente un momento di grande gioia per una donna, ma anche una fase altrettanto particolare: il proprio sentire cambia, e per la futura mamma subentrano tanti interrogativi.

Durante questo momento così delicato, è molto importante coltivare il proprio benessere in tutta la sua interezza, compresa la propria salute orale. Infatti, durante la gravidanza si verificano alcuni cambiamenti che riguardano anche la bocca, ed è per questo motivo che è necessario attuare una corretta prevenzione odontoiatrica per la futura mamma…e anche per il bebè in arrivo.

QUALI POSSONO ESSERE LE MANIFESTAZIONI ORALI IN GRAVIDANZA?

  1. SALUTE GENGIVALE
    L’aumento dei livelli ormonali di estrogeni e progesterone può avere impatti sulla salute gengivale: questa variazione, infatti, influenza la qualità salivare e può modificare la flora batterica presente nella bocca, nonché l’irrorazione dei tessuti gengivali; questi cambiamenti possono condurre a infiammazionisanguinamentogonfiore e dolore delle gengive.
  2. DENTI E SMALTO
    Oltre alle gengive, anche i denti possono correre alcuni rischi in gravidanza. Il motivo principale è da ricondurre all’aumento dell’acidità all’interno della bocca a causa del reflusso gastro-esofageo e dell’emesi gravidica (vomito): il pH acido, infatti, aumenta notevolmente il rischio di carie e di erosione dello smalto; inoltre, la forte nausea, soprattutto mattutina, potrebbe rendere difficili le corrette manovre di spazzolamento che sono alla base della prevenzione della carie. Infine, è stato dimostrato come i batteri responsabili della carie possano essere trasmessi dalla mamma al bambino che nascerà non solo tramite i futuri scambi di saliva, ma anche attraverso l’allattamento.

La soluzione è alla portata di tutte:

  • Prima della gravidanza: se possibile, il miglior modo è prevenire prima ancora del concepimento. Se si cerca una gravidanza, la raccomandazione delle Linee guida per la salute in gravidanza è quella di sottoporsi a una visita dal proprio dentista e una seduta di igiene professionale, in modo da preservare la salute di denti e gengive, ricevendo anche le giuste indicazioni per una corretta pulizia a casa.

  • Appena si scopre di essere in attesa: eseguire una visita odontoiatrica fin dall’inizio della gestazione con l’intento di intercettare precocemente queste le infiammazioni per poterle trattare.

  • Una volta in gravidanza:
    1. è consigliato eseguire controlli dentistici ogni trimestre. È importante sapere che le terapie odontoiatriche durante la gravidanza sono sicure e personalizzate: il periodo dalla 14° alla 20° settimana di gestazione è ideale per sottoporsi a eventuali cure, rimandando, invece altri trattamenti a dopo la nascita
    2. effettuare una corretta igiene orale quotidiana con prodotti di qualità. Sempre secondo le linee guida, per quanto riguarda l’utilizzo dei prodotti come dentifricio e collutorio, è importante che siano sempre indicati dal professionista visto il momento delicato.
    3. utilizzare prodotti remineralizzanti a base di fluoro che certamente, utilizzato nel modo corretto, rimane la molecola migliore per proteggere la salute dei propri denti.

Igiene orale – importante ridurre il rischio di complicanze

è stato dimostrato che le donne affette da infiammazioni gengivali profonde al momento del concepimento, come la parodontite, sono maggiormente predisposte a complicanze come parto pretermine, preclampsia e basso peso alla nascita del nascituro. Se la bocca è già in salute, invece, queste variazioni ormonali provocheranno solo minimi fastidi e non porteranno a queste spiacevoli conseguenze.

 

Che cos’è la PRECLAMPSIA:
Detta anche “gestosi” è una complicanza in gravidanza che sopraggiunge intorno alla 20° settimana e può colpire dal 5-8% delle gestanti; è caratterizzata da un aumento eccessivo della pressione sanguigna e sintomi come edema, rapido aumento di peso, nausea, cefalea e visione offuscata. Non è stata stabilita una causa precisa, ma la sua insorgenza sembra essere collegata alla giovane età della futura madre, eccesso di sodio nella dieta, e alcune co-morbidità come ipertensione cronica e diabete. Se non trattata, la preclampsia può avere ripercussioni sugli gli organi della madre, ma anche effetti sul il nascituro come basso peso alla nascita, parto pre-termine e ritardo nella crescita. La gestosi si risolve spontaneamente intorno alla 6°-12° settimana dopo il parto.

 

Consigli per gestire la nausea

Per gestire la nausea, può aiutare molto utilizzare spazzolini con testine piccole, non ingombranti e morbide, e aspettare 30 minuti dopo i pasti prima di lavare i denti, senza dimenticare di pulire gli spazi interdentali con filo/scovolino. Non solo: anche idratarsi bevendo piccoli sorsi d’acqua e curare la propria alimentazione sono accorgimenti vincenti, anche per il nascituro.

Infine, è consigliato evitare dentifrici che abbiano un sapore e un odore troppo forti, sempre per evitare i fastidi legati alla nausea. Al contrario, uno sciacquo con un collutorio dal sapore fresco e gradevole potrebbe rappresentare un piccolo aiuto per fermare gli attacchi di nausea.

Come comportarsi quando nascerà il bebè?

È fondamentale curare l’igiene della bocca fin dal principio, e non aspettare che arrivino i primi dentini! Che il bambino si alimenti con latte materno o artificiale, è opportuno pulire la sua bocca subito dopo con una piccola garza imbevuta di soluzione fisiologica: sempre secondo le linee guida ministeriali, infatti, il cavo orale del neonato comincia fin dai primi mesi a popolarsi della sua flora, e curare l’igiene orale è importante affinché i batteri che andranno ad abitare la sua bocca siano il più “buoni” possibile; a questo proposito, è anche raccomandato evitare scambi di saliva con i genitori, come condividere in futuro le posate per la pappa o pulire il ciuccio con la propria saliva, al fine di evitare scambi di batteri come quelli responsabili della carie.

Ma l’igiene orale del neonato è ancora più importante intorno ai 6 mesi di vita: in questo periodo, infatti, cominceranno a erompere i primi denti decidui (“da latte”), e in questa fase è noto come il bambino possa avere fastidi; in questi casi, è possibile utilizzare sia gel appositi a base di ingredienti naturali e senza zucchero che allevino il dolore, sia dei massaggia-gengive in morbido silicone.
Successivamente, non appena eromperanno i dentini, è essenziale pulirli con piccoli e morbidi spazzolini appositi, senza dimenticare di curare l’alimentazione dopo lo svezzamento, evitando soprattutto bevande zuccherate prima di dormire o di intingere il ciuccio in miele o simili.
Infine, per quanto riguarda i controlli, il primo da parte del pediatra dovrebbe essere tra il 12° e il 24° anno di vita, mentre la prima visita odontoiatrica vera e propria intorno ai 2-3 anni.

Prima e dopo il concepimento, è essenziale preservare la propria salute orale: per una gravidanza il più possibile serena, e per migliorare la qualità di vita della futura mamma…e quella del bambino che nascerà!

SCOPRI COSA FARE PER L’IGIENE ORALE DEL TUO BAMBINO

I contenuti qui riportati sono stati redatti o validati dai seguenti specialisti Dott. Matteo Basso, Odontoiatra specialista in Parodontologia; Dott. Giordano Bordini, Odontoiatra specialista in Parodontologia; Dott.ssa Silvia Musella, Igienista dentale.

Bibliografia

-Linee guida ministeriali Salute orale in età perinatale
-Le QA, Akhter R, Coulton KM, Vo NTN, Duong LTY, Nong HV, Yaacoub A, Condous G, Eberhard J, Nanan R. Periodontitis and Preeclampsia in Pregnancy: A Systematic Review and Meta-Analysis. Matern Child Health J. 2022 Dec;
-“Oral Health and Pregnancy” EFP guidelines.

Ultimo aggiornamento: 14/03/2023

Le informazioni qui riportate hanno lo scopo di incrementare e non di sostituire il consiglio di uno specialista. Si consiglia di far sempre riferimento al proprio professionista di fiducia.

 

Scopri i prodotti

CURASEPT BIOSMALTO SPAZZOLINO BABY
CURASEPT PRIMI DENTI - MASSAGGIAGENGIVE
CURASEPT PROTECTION BOOSTER COLLUTORIO - FROZEN MINT
CURASEPT PROTECTION BOOSTER COLLUTORIO - FRUIT SENSATION
CURASEPT PROTECTION BOOSTER COLLUTORIO - HERBAL INVASION
CURASEPT PROTECTION BOOSTER DENTIFRICIO - FROZEN MINT
CURASEPT PROTECTION BOOSTER DENTIFRICIO - FRUIT SENSATION
CURASEPT PROTECTION BOOSTER DENTIFRICIO - HERBAL INVASION
punto elenco blu e azzurro, nei colori inconfondibili del brand Curasept

Vuoi accedere ai contenuti Extra? Registrati o fai Login per accedere ai contenuti a te dedicati: articoli, video ,schede… e tanto altro!

Non sei registrato?
Clicca il pulsante qui sotto. La registrazione è gratuita.